Congresso europeo sullo sviluppo rurale attraverso il turismo sostenibile

Il Salone sarà anticipato dal 15 al 17 febbraio dal Congresso europeo sullo sviluppo rurale attraverso il turismo sostenibile (strd2017.org) , il primo evento che riunisce portatori di interesse di due dei settori tra i più rilevanti per l’economia europea, il turismo e l’agricoltura, per cercare un terreno comune di cooperazione e sinergie future. Dedicato agli operatori del settore, organizzato da Eurogites, la Confederazione Europea del Turismo Rurale a cui aderiscono 35 associazioni rappresentative di 27 paesi europei e da MER-Mouvement Européen de Ruralité la piattaforma europea dedicata alla ruralità, si terrà per la prima volta in Italia. I lavori si svolgeranno in italiano e in inglese con il servizio di traduzione simultanea.

Il turismo sostenibile è già diventato una parte importante del settore turistico europeo. L’evento Internazionale del Turismo Sostenibile che si terrà dal 15 al 17 febbraio, si sviluppa in questo senso seguendo due fondamentali linee di sviluppo: un Congresso Europeo sul Turismo Sostenibile e gli incontri B2B dedicati agli operatori e alle realtà presenti.

In questa cornice di respiro marcatamente internazionale, accanto al congresso plenario, avrà luogo un Marketplace of ideas – Mercato delle idee, un laboratorio di pensiero per confronti, disseminazioni, condivisioni e nuove progettualità nel campo della sostenibilità, diventata leva di sviluppo e opportunità soprattutto nel campo del turismo e di tutta la sua filiera. Il Mercato delle idee sarà poi aperto al pubblico del Salone dal 17 febbraio.

La manifestazione concentra molte delle sue attività sull’approfondimento e la conoscenza di strutture green che uniscono all’attenzione dei dettagli, l’interesse per l’ambiente e la sua sostenibilità. Infine, partendo dal presupposto secondo cui il viaggio rappresenta oggi un bisogno sociale primario e un’importante forma di conoscenza, di crescita e di emancipazione personale (oltre a costituire un elemento importante nell’economia di ogni paese), STRD2017 intende aggiungere al programma di promozione del turismo sostenibile un focus sul turismo accessibile e sulle possibilità di viaggio per tutti. Si approfondiranno temi inerenti a viaggi sensoriali, possibilità e strumenti di viaggio per persone diversamente abili e famiglie, adeguamento strutturale finalizzato all’accoglienza (regole, opportunità e incentivi statali), architettura e design for all, come favorire l’abbattimento delle barriere architettoniche, ecc.

Nell’ottica di incrementare il mercato attraverso lo sviluppo di rapporti e contatti diretti, che possono dare vita a nuove proficue collaborazioni, sarà elaborata una fitta agenda di incontri B2B grazie alla quale i soggetti e le realtà presenti potranno relazionarsi in modo diretto e mirato con i rappresentanti di tutta la filiera del turismo sostenibile, favorendo sinergie e collaborazioni tra operatori turistici e altre imprese operanti nelle zone con alta densità di risorse naturali e culturali.