Un ponte verso Expo 2015, un trampolino per il turismo. I dati confortano

Svolgendosi a sei mesi dall’apertura dell’esposizione mondiale di Milano e grazie alla vicinanza con la stazione aeroportuale di Bergamo-Orio al Serio (terzo hub italiano per traffico internazionale), AT&ST si configura come un perfetto ponte verso Expo 2015 e, conseguentemente, verso le prospettive che la grande manifestazione ospitata nel capoluogo lombardo promette di aprire al turismo con i suoi oltre 20 milioni di visitatori stimati affluire nel semestre maggio-ottobre 2015. Studi accreditati confermano, infatti, l’influenza positiva dei grandi eventi (quali appunto le esposizioni mondiali o eventi sportivi come le Olimpiadi) nella crescita turistica della città, della regione e della nazione ospitanti, con significative ripercussioni sullo sviluppo delle aree interessate. Esempi eccellenti giungono da diverse città, sedi di esposizioni mondiali negli anni passati, come Lisbona, Saragozza o, più di recente, Shanghai, che hanno goduto di ragguardevoli aumenti nell’affluenza turistica, con percentuali, variabili a seconda dei settori specifici (alberghi, trasporti, servizi, ecc.) comprese tra il 15 e il 21 per cento, e una tenuta temporale ben oltre la durata dell’evento stesso, contribuendo, di fatto, alla creazione di nuove destinazioni. Un obiettivo per il quale AT&ST Expo va inquadrato come un acceleratore di opportunità per tutti coloro che vi parteciperanno.Taking place six months after the world exhibition in Milan, and thanks to its proximity to the Bergamo-Orio al Serio airport (the third Italian hub for international traffic), AT & ST Expo is configured as a perfect bridge to Expo 2015 and, consequently, to the prospects that the great event hosted in Milan promises to open for the tourism, with its over 20 million visitors estimated in the six months from May to October 2015. The studies confirm the positive influence of major events (such as just the world exhibitions or sporting events as the Olympic games) in the growth of the tourism in the city, of the host region and nation, with a significant impact on the development of the areas concerned. Some excellent examples come from different cities, places of world exhibitions in the past, such as Lisbon, Zaragoza or, more recently, Shanghai, which have enjoyed considerable increases of the tourism demand, with percentages that can be variable according to the specific sectors (accommodation, transport, utilities, etc.). between 15 and 21 percent, and an interesting lifetime also after the end of the event, contributing in creation of new destinations. A goal for which AT & ST Expo should be seen as an accelerator of opportunity for all who attend.